Ammissioni pianoforte, organo e clavicembalo propedeutico - Conservatorio di Musica Francesco Venezze Rovigo

DIDATTICA | Ammissioni | Ammissione ai corsi propedeutici | Ammissioni pianoforte, organo e clavicembalo propedeutico - Conservatorio di Musica Francesco Venezze Rovigo

PIANOFORTE, ORGANO E CLAVICEMBALO: Ammissione ai corsi propedeutici


PROVE RELATIVE ALL'INDIRIZZO

Pianoforte

1. Presentazione da parte del candidato delle seguenti scale e studi atti ad accertare il possesso di capacità tecnico-strumentale avanzata adeguata al corso:

a. scale a scelta del candidato

b. tre studi tra i seguenti autori e opere:
Duvernoy, Studi op.120
Heller, Studi op. 45 – 46 – 47
Bertini, op. 100
Pozzoli, 15 Studi – 24 Studi di facile meccanismo
Czerny, Studi op. 299 
o raccolte equivalenti o di difficoltà superiore a scelta del candidato.

2. Esecuzione di un programma  comprendente:

a. uno o più brani di J.S. Bach tratti da: Invenzioni a 2 voci, Sinfonie a 3 voci, Suites francesi, Suites inglesi;

b. un movimento di Sonata facile o di Sonatina di difficoltà adeguata;

c. un brano del periodo romantico oppure del periodo moderno di difficoltà adeguata.

3. Lettura estemporanea di una o più brevi sezioni di semplici brani assegnati dalla commissione d’esame.

Organo

Prova al pianoforte (solo per i candidati che non sono in possesso di un titolo accademico in pianoforte)

1. Presentazione da parte del candidato delle seguenti scale, arpeggi, studi atti ad accertare il possesso di capacità tecnico-strumentale avanzata adeguata al corso:

a. una scala maggiore e una minore a 2 ottave per moto retto e contrario

b. due studi tratti dalle seguenti raccolte:
Czerny, Studi op. 299
Pozzoli, 15 Studi facili, 24 Piccoli studi facili e progressivi, 24 Studi di facile meccanismo
Duvernoy, Studi op.176 e 120,
Heller, Studi op.45, 46 e 47,
o da altre opere di equivalente livello tecnico

2. Esecuzione di un programma  comprendente:

a. un brano di Bach tratto dalle Invenzioni a 2 voci o dalle Suites francesi

b. un tempo di Sonatina o Sonata classica

3. Lettura estemporanea di una breve sezione di facile brano assegnato dalla Commissione

Prova all'Organo

Il candidato può presentare, a sua discrezione, fino a un massimo di due brani organistici, con o senza pedale

Clavicembalo

1. Presentazione da parte del candidato delle seguenti scale, arpeggi, studi atti ad accertare il possesso di capacità tecnico-strumentale avanzata adeguata al corso:

a. esecuzione al pianoforte di una scala maggiore e minore, nella estensione minima di due ottave, a scelta del candidato.

b. esecuzione al pianoforte di tre studi a scelta del candidato tratti da: Czerny, Studi op. 299; Duvernoy, Studi op. 176 oppure op. 120; Pozzoli 15 studi facili, oppure da altre opere di almeno equivalente livello tecnico.

2. Esecuzione di un programma di repertorio del XVII o XVIII secolo della durata di circa dieci minuti comprendente almeno un brano di J.S. Bach tratto da: Invenzioni a due voci, Piccoli preludi e fughette; suites francesi.

Tale programma può essere eseguito, a scelta del candidato, sia al pianoforte sia al clavicembalo.

3. Lettura estemporanea di una breve sezione di facile brano assegnato dalla Commissione.

 

Pubblicato il 
Aggiornato il