Ammissioni strumenti a fiato propedeutico - Conservatorio di Musica Francesco Venezze Rovigo

DIDATTICA | Ammissioni | Ammissione ai corsi propedeutici | Ammissioni strumenti a fiato propedeutico - Conservatorio di Musica Francesco Venezze Rovigo

STRUMENTI A FIATO: Ammissione ai corsi propedeutici


PROVE RELATIVE ALL'INDIRIZZO

Flauto

1. Presentazione da parte del candidato delle seguenti scale, arpeggi, studi atti ad accertare il possesso di capacità tecnico-strumentale avanzata adeguata al corso:

a. scale e arpeggi maggiori e minori fino a tre diesis e tre bemolli, tratte da qualsiasi metodo scelto del candidato, eseguiti sia legati che staccati, velocità minima 72 alla semiminima, in quartine di semicrome, o velocità equivalenti.

b. tre studi tra i seguenti autori e opere:
Galli op. 30;
Hughes op 101;
Kolher op. 33, I volume;
Gariboldi 20 studi op. 132;
oppure studi di altre raccolte di difficoltà equivalente o superiore a scelta del candidato.

2. Presentazione di un programma della durata minima di 10 minuti comprendente almeno due composizioni di autori e stili diversi. Repertorio di riferimento: composizioni barocche di qualsiasi autore; composizioni facili o di media difficoltà del periodo classico, romantico o moderno (es. opere di Mozart, Clementi, Donizetti, Popp, Andersen, Taffanel, Rota, Mouquet, Gaubert, Pessard, Jardany, ecc.) oppure brani equivalenti o di difficoltà superiore.

3. Lettura estemporanea di una o più brevi sezioni di semplici brani assegnati dalla commissione d’esame.

Clarinetto

1. Presentazione da parte del candidato delle seguenti scale, arpeggi, studi atti ad accertare il possesso di capacità tecnico-strumentali avanzate adeguate al corso:

a. scale e arpeggi maggiori e minori fino a tre diesis e tre bemolli, tratte da qualsiasi metodo scelto del candidato, eseguiti sia legati che staccati, velocità minima 72 alla semiminima, in quartine di semicrome, o velocità equivalenti;

b. tre studi tra i seguenti autori e opere:
J. X. Lefèvre, Metodo per clarinetto, vol. 2 (Capricci), ed. Ricordi;
H. Klosé, 20 Studi di genere e meccanismo, ed. Ricordi;
F. Demnitz, Studi elementari, ed. Ricordi;
T. Blatt, 24 Esercizi di meccanismo, ed. Ricordi;
H. Klosé, Studi caratteristici, ed. Leduc;
P. Jeanjean, 20 Études progressifs et mélodiques vol. 1,
Leduc, Paris oppure studi di altre raccolte di difficoltà equivalente o superiore a scelta del candidato.

2. Presentazione di un programma della durata minima di 10 minuti comprendente almeno due composizioni di autori e stili diversi. Repertorio di riferimento: composizioni facili o di media difficoltà del periodo romantico o moderno oppure brani equivalenti o di difficoltà superiore.

3. Lettura estemporanea di una o piu brevi sezioni di semplici brani assegnati dalla commissione d’esame.

Oboe

1. Presentazione da parte del candidato delle seguenti scale, arpeggi, studi atti ad accertare il possesso di capacità tecnico-strumentale avanzata adeguata al corso:

a. scale e arpeggi maggiori e minori fino a 2 diesis e 2 bemolli, tratte da qualsiasi metodo scelto del candidato, eseguiti sia legati che staccati, velocità minima 72 alla semiminima, in quartine di semicrome, o velocità equivalenti.

b. tre studi tra i seguenti autori e opere:
Pierlot Metodo per oboe;
Scozzi studi preliminari;
Hinke metodo per oboe, o raccolte equivalenti o di difficoltà superiore a scelta del candidato.

2. Presentazione di un programma della durata minima di 10 minuti comprendente almeno due composizioni di autori e stili diversi. Repertorio di riferimento: composizioni barocche di qualsiasi autore; composizioni facili o di media difficoltà del periodo classico, romantico o moderno oppure brani equivalenti o di difficoltà superiore.

3. Lettura estemporanea di una o più brevi sezioni di semplici brani assegnati dalla commissione d’esame.

Fagotto

1. Presentazione da parte del candidato delle seguenti scale, arpeggi, studi atti ad accertare il possesso di capacità tecnico-strumentale avanzata adeguata al corso:

a. scale e arpeggi maggiori e minori fino a tre diesis e tre bemolli, tratte da Krakamp, metodo per fagotto, o altro metodo metodo scelto del candidato.

b. tre studi tra i seguenti autori e opere:
Ozi, metodo per fagotto;
Weissenborn, Basson studies op.8, I e II volume;
altre raccolte equivalenti a scelta del candidato.

2. Presentazione di un programma della durata minima di 10 minuti comprendente almeno due composizioni di autori e stili diversi. Repertorio di riferimento: composizioni barocche di qualsiasi autore; composizioni facili o di media difficoltà del periodo classico, romantico o moderno ( es. Boismortier, Telemann, Corette, Pierné ) oppure brani equivalenti o di difficoltà superiore.

3. Lettura estemporanea di una o più brevi sezioni di semplici brani assegnati dalla commissione d’esame.

Saxofono

1. Presentazione da parte del candidato delle seguenti scale, arpeggi, studi atti ad accertare il possesso di capacità tecnico-strumentale avanzata adeguata al corso:

a. scale e arpeggi maggiori e minori fino a tre diesis e tre bemolli, tratte da qualsiasi metodo scelto del candidato, eseguiti sia legati che staccati, velocità minima 72 alla semiminima, in quartine di semicrome, o velocità equivalenti.

b. tre studi tra i seguenti autori e opere:
Wilhelm Ferling - 48 études,  
Hyacinthe Klose - 25 Exercices Journaliers,
Marcel Mule - Dix Huit Exercices Etudes,
Michel Mériot - Quinze Petites Pièces en forme d’études,
James Rae - 20 Modern Studies;
oppure studi di altre raccolte di difficoltà equivalente o superiore a scelta del candidato.

2. Presentazione di un programma della durata minima di 10 minuti comprendente almeno due composizioni di autori e stili diversi. Repertorio di riferimento: composizioni (anche trascrizioni) facili o di media difficoltà del periodo barocco, classico, romantico o moderno (es. opere di Bach, Händel, Mozart, Singeleé, Milhaud, Klosé, Bozza, Francaix, Bonneau, Chailleux, ecc. ) oppure brani equivalenti o di difficoltà superiore.

3. Lettura estemporanea di una o più brevi sezioni di semplici brani assegnati dalla commissione d’esame.

Corno

1. Presentazione da parte del candidato delle seguenti scale, atti ad accertare il possesso di capacità tecnico-strumentale avanzata adeguata al corso:

a. scale e arpeggi maggiori e minori fino a 4 alterazioni a scelta del candidato;

b. tre studi tra i seguenti autori e opere:
De Angelis prima parte
Bartolini prima parte
Oscar Franz
Ceccarossi vol 1
o studi di altri autori di difficoltà equivalente a scelta del candidato o brani equivalenti.

2. Presentazione di un programma della durata minima di 8 minuti comprendente almeno due composizioni facili di autori e stili diversi tratti da: Tune for french horn technich Level one - Accent on Achievement, I e II corso Look Listen and Learn, I e II corso, o altre composizioni di difficoltà equivalente a scelta del candidato.

3. Lettura estemporanea di una o più brevi sezioni di semplici brani assegnati dalla commissione d’esame.

Tromba

1. Presentazione da parte del candidato delle seguenti scale, atti ad accertare il possesso di capacità tecnico-strumentale avanzata adeguata al corso:

a. scale e arpeggi maggiori e minori fino a 3 alterazioni a scelta del candidato;

b. almeno tre studi tra i seguenti autori e opere:
Kopprasch prima parte ( a scelta tra i nn. 3, 8,9,10)
D.Gatti  prima parte (ed. Ricordi),  due studi a scelta del candidato tratti dagli studietti ricreativi, nn.  da 1 a 6 (pagg.33 e34) o dagli studietti in varie tonalità, nn. da 1 a 10 (pagg. da 48 a 52)

2. Presentazione di un programma della durata minima di 5 minuti  tratti dal seguente repertorio:
C. Decker, Andante e Rondo’ (1° movimento, Andante)
G. Ropartz,  Andante e Allegro (1° movimento, Andante)
o brani di livello equivalente o superiore a scelta del candidato.

3. Lettura estemporanea di una o più brevi sezioni di semplici brani assegnati dalla commissione d’esame.

Trombone

1. Presentazione da parte del candidato delle seguenti scale, arpeggi, studi atti ad accertare il possesso di capacità tecnico-strumentale avanzata adeguata al corso:          

a. scale e arpeggi maggiori e minori fino a 3 alterazioni a scelta del candidato;          

b. tre studi tra i seguenti autori e opere:     
R.E. Foster: My First Arban, metodo per trombone      
Peter Wastall : Learn as You Play Trombone & Euphonium
John O' Relly and Mark Williams: Accent on Achievement, I e II corso, per trombone
Jaap Kastelein: Ascolta, Leggi & Suona, vol 1, 2, 3, per trombone               
A. Lafosse: Méthode complete de trombone a Coulisse, vol 1     
Sigmund Hering: 40 progressive etudes for trombone     
oppure studi di altre raccolte di difficoltà equivalente o superiore a scelta del candidato

2. Esecuzione di un programma della durata minima di circa 6 minuti comprendente almeno due composizioni di autori e stili diversi. Repertorio di riferimento: composizioni facili o di media difficoltà di qualsiasi autore del periodo rinascimentale, barocco, classico, romantico o moderno, da eseguire con o senza accompagnamento del pianoforte.    

3. Lettura estemporanea di una o più brevi sezioni di semplici brani assegnati dalla commissione d’esame.

Basso tuba

1. Presentazione da parte del candidato delle seguenti scale, arpeggi, studi atti ad accertare il possesso di capacità tecnico-strumentale avanzata adeguata al corso:            

a.  scale maggiori e minori fino a quattro diesis e quattro bemolli, tratte da qualsiasi metodo scelto dal candidato.

b. tre studi a scelta del candidato tra i seguenti metodi:
Concone 40 studi melodici;                    
M. Bordogni Bel Canto Etudes;
Arban Metodo per Basso Tuba,
o altri studi di livello equivalente a scelta del candidato        

2. Presentazione di un programma della durata minima di 10 minuti comprendente almeno due composizioni facili o di difficoltà superiore di autori e stili diversi tratti dal repertorio per Basso Tuba scelti dal candidato.

3. Lettura estemporanea di un semplice brano assegnato dalla commissione d'esame.

 

 

 

 

Pubblicato il 
Aggiornato il