Carla Marcotulli

Carla Marcotulli

Nata a Roma nel 1962 nel 1978 si iscrive al Conservatorio di Musica di Frosinone dove frequenta la classe di flauto per 5 anni e il corso di musica Jazz diretto dal M° Gerardo Iacoucci, cantando come solista sia nel coro Gospel che nella Big Band del Conservatorio.
Agli inizi degli anni ’80 si esibisce nei jazz club della capitale accanto ad artisti jazz quali Massimo Urbani, Giovanni Tommaso, Rita Marcotulli, Danilo Rea…….
Nell’83 partecipa al Jazz Festival di Roma a fianco di Chet Baker.
Nell’84 partecipa alla registrazione del disco “Things”di F.DiCastri con Enrico Rava, Maurizio Giammarco, Flavio Boltro, sua sorella Rita, Aldo Romano, Roberto Gatto e Maurizio Lazzaro.
Nello stesso anno la cantante Carmen McRae, durante un concerto al Music Inn di Roma la invita a duettare con lei.
Nell’86 un disco a suo nome per la Fonit Cetra dal titolo “Flying” con Antonio Faraò, Rita Marcotulli, Furio DiCastri, Anders kjellberg,Flavio boltro e Massimo Urbani.
Contemporaneamente alla sua attività nell’ambito del jazz, intraprende lo studio del canto classico e più tardi si diplomerà in canto al conservatorio di musica “B.Marcello” di Venezia.
Nell’88 partecipa ad una delle ultime incisioni di Chet Baker “Chet on Poetry” per la BMG.
Nello stesso anno è in tourneè con una cantata di Nicola Piovani diretta dallo stesso autore.
Nel 89 si trasferisce a Venezia e inizia a collaborare con i fratelli Tonolo,e canta nella Keptorchestra diretta dagli stessi, in diversi festivals e manifestazioni jazzistiche.
Nel 93 incide con G.Tommaso (Over the ocean) premiato come miglior disco dell’anno dalla rivista “Musica&Dischi” e viene invitata  a cantare alla 1° edizione di Umbria Jazz Winter.
Contemporaneamente è impegnata in opere moderne e si esibisce a New York, Washington (Kennedy Center), e Puerto Rico.
 Nel 97 è attiva in Germania con il trio del pianista Klaus Trehueit, una sorta di improvvisazione  tra contemporanea e Jazz. (Noue Tone).
Nello stesso inizia una collaborazione con il cantautore regista Paolo Pietrangeli con cui registra alcuni cd.
Nel 2008 registra per l’etichetta tedesca Act una cd a suo nome con Dick Halligan “How Can I Get To Mars” insieme al quartetto d’archi “Dorico”, Sandro Gibellini alla chitarra , Dick Halligan al piano, Dave Carpenter al contrabbasso, Peter Eskine alla batteria.
Dall’80 ad oggi numerose collaborazioni con artisti jazz italiani e stranieri.

Discografia

1984     “Things” di F.DiCastri
1986      “Flying”  Carla Marcotulli
1988      “Chet On Poetry” C.Baker
1993      “Over the ocean” G.Tommaso
1993       ”Music on Poetry” M.Tonolo
1994       ” Errata Courrige” N.Stilo
1997      “Tempo sensibile”  P.Pietrangeli
              “Woman next door” Rita Marcotulli “Amori Imperfetti” M.Raja,D.Starnone
Remembering Bicio
“The Mystic Trompeter” Luca Bovini
 2008 “How Can I Get To Mars?” Carla Marcotulli with Dick Halligan