Corno

 

Docenti del corso

Descrizione

Materie COMPLEMENTARI obbligatorie con esame finale di LICENZA
- Teoria, solfeggio e dettato musicale (durata 3 anni): nel periodo INFERIORE
- Armonia complementare (durata 1 anno): nel periodo SUPERIORE
- Storia della musica (durata 2 anni): nel periodo SUPERIORE

Materie COMPLEMENTARI obbligatorie senza esame finale
- Musica d’insieme per strumenti a fiato (2 anni): nel periodo SUPERIORE
- Esercitazioni corali
- Esercitazioni orchestrali

Propedeuticità
- L’esame di licenza di Teoria, solfeggio e dettato musicale deve precedere il compimento INFERIORE
- L’esame di licenza di Storia della musica deve precedere il compimento SUPERIORE
- L’esame di licenza di Armonia complementare deve precedere il compimento SUPERIORE

Durata

6 anni suddivisi in 2 periodi
- periodo INFERIORE (4 anni)
- periodo SUPERIORE (2 anni)

Esami da sostenere

Esami di COMPIMENTO
- compimento INFERIORE: (alla fine del 4° anno)
- compimento SUPERIORE (DIPLOMA): (alla fine del 6° anno)

I – Programma degli Esami di Compimento del Corso Inferiore

L’esame sarà sostenuto col corno in fa semplice a macchina.

  1. Esecuzione di un pezzo facile con accompagnamento di pianoforte scelto dal candidato fra i seguenti:
    Mozart: Concerto Rondò op. 371
    Bernech: E. Moller op. 66;
    Carlo Matys: Op. 15.
  2. Esecuzione di due studi estratti a sorte su 12 dei seguenti:
    Merk: Numeri 4, 10 e 11 dei 20 studi;
    Bartolini: (metodo parte 2a) n. 98;
    Rossari: N. 4 dei 12 studi melodici;
    Gugel: N. 2 dei 12 studi;
    De Angelis: (metodo parte 3a) numeri 5, 15, 16, 18;
    Gallay: Numeri 5, 22 dei 30 studi.
  3. Lettura estemporanea e trasporti in tutti i toni, di un brano facile.
  4. Esecuzione di un brano melodico per corno a mano scelto dal candidato tra i seguenti:
    Beethoven: op. 17 (dalla prima battuta alla quarantatreesima);
    Mendelssohn: Notturno in mi “Sogno di una notte di mezza estate”. Il primo periodo del notturno eseguito sul corno in fa;
    Beethoven: Sesta sinfonia – Il brano del minuetto.

II – Programma degli esami di diploma

L’esame sarà sostenuto col corno in fa semplice a macchina.

  1. Esecuzione di un pezzo da Concerto con accompagnamento di pianoforte scelto fra i seguenti:
    Mozart: Kling Concerto Op. 2561, 2562, 2563
    L. Van Beethoven: Sonata in fa Op. 17
    Schumann: Adagio allegro Op. 70.
  2. Esecuzione di uno studio di perfezionamento estratto a sorte fra 12 scelti dal candidato fra i seguenti:
    Bartolini: (metodo 3a parte) numeri 106, 107;
    Rossari: N. 2 dei 16 studi di perfezionamento;
    Oscar Franz: (metodo) n. 5 degli ultimi 10 studi;
    Kopprask: (metodo) N. 52 dei 60 studi;
    Gugel: N. 3 dei 12 studi;
    De Angelis: metodo 4a parte nn. 4. 9, 14, 19;
    Rossari: Numeri 6, 10 dei 12 studi.
  3. Interpretazione di un brano di media difficoltà assegnato dalla Commissione tre ore prima dell’esame e preparato dal candidato in apposita stanza.
  4. Lettura estemporanea e trasporto in tutti i toni, di un brano di media difficoltà assegnato dalla Commissione. Commissione tre ore prima dell’esame e preparato dal candidato in apposita stanza.
  5. Esecuzione di un brano melodico per corno a mano, assegnato dalla Commissione un’ora prima dell’esame.

Prova di cultura:
Esecuzione e concertazione di un brano di musica d’assieme per strumenti a fiato assegnato 24 ore prima dell’esame.
Storia del corno: Dar prova di conoscere la tecnica e costruzione del corno e i più importanti metodi didattici.
Il candidato dovrà dimostrare di conoscere il doppio corno in fa, sib.

 

Note

CHIARIMENTI IN ORDINE AL PROGRAMMA DEGLI ESAMI DI DIPLOMA DI CORNO
(C.M. 28.3.85)

Prova n. 3: Il candidato potrà avvalersi di un accompagnatore al pianoforte nell’ultima ora
Prova di cultura:
“Esecuzione e concertazione di un brano di musica d’insieme per strumenti a fiato assegnato 24 ore prima dell’esame”.
Per la concertazione del brano il candidato avrà un’ora a disposizione alla presenza della Commissione.