Indizione della procedura per la designazione del Docente membro del Consiglio di Amministrazione del Conservatorio di Musica “Francesco Venezze” di Rovigo per il triennio accademico 2014/2017.

Decreto n. 54 del 03/09/2014

IL DIRETTORE

- Visto il D.P.R. 28 Febbraio 2003, n. 132, con il quale è stato emanato il Regolamento recante i criteri generali per l’adozione degli statuti di autonomia e per l’esercizio dell’autonomia regolamentare da parte delle istituzioni artistiche, musicali e coreutiche di cui alla Legge n. 508 del 1999;

- Visto il titolo II del Regolamento Generale del Conservatorio di Musica “Francesco Venezze” di Rovigo approvato con Decreto del Presidente n. 30 del 30/06/2014 ;

- Visto l’art. 17 dello Statuto del Conservatorio Statale di musica “Francesco Venezze” approvato dal consiglio di Amministrazione il 1 luglio 2004;

- Considerata l’imminente scadenza del Consiglio di Amministrazione attualmente in carica;

DECRETA

l’indizione della procedura per la designazione del Docente membro del Consiglio di Amministrazione del Conservatorio di Musica “Francesco Venezze” di Rovigo per il triennio accademico 2014/2017.

La prima fase di detta procedura consiste nella presentazione della candidature dei professori interessati; la seconda fase prevede che il Consiglio Accademico designi il Membro del Consiglio di Amministrazione del Conservatorio di Musica “Francesco Venezze” di Rovigo per il triennio 2014/2017.

Le dichiarazioni di candidatura corredate di tutta la documentazione richiesta dovranno essere indirizzate al Direttore Amministrativo e pervenire, a pena di decadenza, entro le ore 13:00 del giorno 1 ottobre 2014. Le suddette dichiarazioni dovranno essere presentate esclusivamente secondo una delle seguenti modalità:

a) presentazione diretta, dal lunedì al venerdì, dalle ore 10 alle ore 13 presso l’Ufficio Protocollo del Conservatorio (Corso del popolo,241 Rovigo) che ne rilascerà ricevuta;

b) invio tramite posta elettronica certificata al seguente indirizzo mail: conservatoriorovigo@pcert.postecert.it

La pubblicazione delle candidature ammesse dovrà avvenire, a cura del Direttore Amministrativo, mediante affissione all’Albo del Conservatorio entro sette giorni dal termine di presentazione delle candidature.

La designazione del Membro del Consiglio di Amministrazione da parte del Consiglio Accademico, avverrà a scrutinio segreto, nell’ambito della prima seduta utile.

Il presente provvedimento sarà esposto all’Albo del Conservatorio e pubblicato sul sito web istituzionale www.conservatoriorovigo.it.

Si dispone altresì l’invio per conoscenza, a mezzo fax, al MIUR/Afam.

Rovigo, 03 settembre 2014

 

IL DIRETTORE

Vincenzo Soravia


Norme per la designazione del Docente membro del Consiglio di Amministrazione

Articolo 1 – Composizione e durata

1. Il Consiglio di Amministrazione è composto, in conformità a quanto previsto dall’articolo 17, comma 1, comma 2 e comma 3, dello Statuto del Conservatorio, da:

-        Presidente del Conservatorio;

-        Direttore del Conservatorio;

-        Un docente del Conservatorio, designato dal Consiglio Accademico secondo le modalità previste dal Titolo IV, “Consiglio Accademico” del presente Regolamento;

-        Uno studente del Conservatorio designato dalla Consulta degli Studenti secondo le modalità previste dal Regolamento della Consulta degli Studenti;

-        Un esperto in Amministrazione, nominato dal Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca con i requisiti di cui all’articolo 17, comma 2, lettera e) dello Statuto;

-        eventuali altri componenti, fino ad un massimo di due, nominati sempre dal Ministro secondo i criteri di cui all’articolo 17, comma 3 dello Statuto.

2. La durata dell’intero organo è di tre anni e i suoi componenti possono essere consecutivamente rieletti una sola volta. I componenti nominati dal Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca ai sensi dell’articolo 17, comma 2, lettera e) e comma 3) dello Statuto, anche se tale nomina è avvenuta successivamente alla costituzione del Consiglio, rimangono in carica fino alla scadenza del mandato degli altri componenti.

3. Il Presidente e il Direttore sono componenti di diritto del Consiglio di Amministrazione in relazione al loro mandato; pertanto alla cessazione del medesimo essi decadono contestualmente dallo status di componente del Consiglio di Amministrazione e vengono sostituiti, fino a nuova nomina di tali organi, rispettivamente da:

- Vice Presidente del Consiglio di Amministrazione;

- Vice Direttore del Conservatorio.

4. In caso di anticipata cessazione del mandato del rappresentante dei docenti (in seguito a dimissioni volontarie o perdita dello status di docente presso il Conservatorio), il Consiglio accademico provvede a nuova designazione entro sessanta giorni. Il nuovo eletto rimane in carica fino alla scadenza del mandato degli altri componenti.

5. In caso di anticipata cessazione del mandato del rappresentante degli studenti (in seguito a dimissioni volontarie o perdita dello status di studente presso il Conservatorio), la Consulta degli Studenti provvede a nuova designazione entro sessanta giorni. Il nuovo eletto rimane in carica fino alla scadenza del mandato degli altri componenti.

6. Non possono far parte del Consiglio di Amministrazione, ad eccezione del Direttore, né i componenti del Consiglio Accademico, né i componenti della R.S.U. del Conservatorio.

7. Al Consiglio di Amministrazione partecipa il Direttore Amministrativo del Conservatorio con voto consultivo.

ART. 3 –ELETTORATO PASSIVO

1. L’elettorato passivo spetta a tutti i Docenti di prima e seconda fascia, in servizio presso il Conservatorio di musica “Francesco Venezze” alla data del presente decreto.

2. Le dichiarazioni di candidatura, sottoscritte dai candidati, dovranno pervenire al Direttore Amministrativo a pena di decadenza entro il 1 ottobre 2014.

3. Il Direttore Amministrativo verifica la correttezza delle domande, accerta la sussistenza dei requisiti richiesti, quindi ne dispone la pubblicazione all’Albo. Le candidature ammesse sono affisse all’Albo entro 7 giorni dal termine di presentazione delle stesse.

4. Non è consentita la presentazione di ulteriori candidature dopo la scadenza del termine indicato dal provvedimento di indizione delle elezioni.

6. Il ritiro della candidatura può essere effettuato da ciascun candidato in ogni momento, mediante comunicazione scritta al Direttore Amministrativo.